Massimo Grillo ha sciolto la riserva e si candida a sindaco di Marsala

Nove liste lo sosterranno nella corsa per Palazzo VII Aprile

Massimo Grillo ha sciolto la riserva e si candida a sindaco di Marsala

Ha riflettuto e, forse, il compleanno appena festeggiato lo ha portato a maturare la decisione. Massimo Grillo ci riprova: alle elezioni amministrative di Ottobre sarà canidato a sindaco di Marsala. 
Ne dà notizia lui stesso attraverso la sua pagina Facebook:

"Come anticipato, sciolgo la riserva: mi candido!
Ringrazio i partiti ed i movimenti che mi hanno già accordato fiducia aderendo al mio progetto di rilancio della città, che sono:
• #Diventeràbellissima - ProgettiAmo Marsala; • Noi Marsalesi; • UDC; • Tre liste che fanno riferimento al Movimento VIA; • Forza Italia; • Fratelli d’Italia; • Movimento Liberi".

Un progetto inclusivo, quello a cui Grillo ha lavorato, ma definirlo di orientamento di centrodestra non è sbagliato. A maggior ragione viste le tre liste che il movimento VIA di Nino Papania e i Socialisti di Nino Oddo gli hanno cucito addosso. Tre liste che avranno ben visibili i loghi di altrettante formazioni ufficiali: MpA, Partito Socialista, e Idea Sicilia di Roberto Lagalla. 
Grillo parla di progetti e metodi innovativi per amministrare Marsala. Era la sua ambizione e cinque anni si scontrò con l'uscente sindaco Alberto Di Girolamo. 
Oggi ci riprova con maggiore convinzione.

Rinfresca il tuo sito