Erice, alla scoperta dei sentieri di Erice con il CAI e l'Istituto Sciascia

Percorsi formativi e didattici per favorire la conoscenza del territorio

Erice, alla scoperta dei sentieri di Erice con il CAI e l'Istituto Sciascia
Scrivi -Luigi Nacci- per Consiglio comunale Erice

Ieri, la sezione B dell'indirizzo "Turismo sostenibile" dell’Istituto Sciascia di Trapani ha inaugurato una bellissima collaborazione con il CAI di Erice e dell'agro ericino. Guidati dal Presidente CAI Agro Ericino, Vincenzo Fazio, dalle guide e dalle insegnanti Angela la Porta e Valentina Miceli, i ragazzi della 4B hanno svolto un’attività sul campo lungo i percorsi del Sentiero Torretta Pepoli e delle mura Elimo Puniche.

La "Montagnaterapia" è un'attività che il CAI di Erice svolge  in convenzione con l'ASP Trapani. Non si è trattato, dunque, solo di una bella escursione ma di un'attività che ha generato benessere, serenità, gioia partecipativa, fiducia e riduzione dello stress psico-fisico, sia ai ragazzi che ai docenti, insieme dopo tanti mesi di DaD. Una scoperta di boschi, antiche architetture di rilievo storico-architettonico (mura elimo-puniche), sentieri ricoperti da flora incantata (orchidee e altre meraviglie).

Oltre alla lezione sul campo tenuta da Vincenzo Fazio, i ragazzi hanno vissuto il momento intenso della restituzione (sincero dibattito sulle emozioni che hanno vissuto, guidato dalla psicologa ASP Anna Consales ), e grazie all'app Relive, è stato possibile tracciare in 3D il percorso svolto.

L'attività escursionistica del CAI mira a promuovere il rispetto e la cura dell'ambiente e a valorizzare i beni del territorio e promuovere percorsi fruibili dal punto di vista storico e scientifico, oltre che a diffondere la consapevolezza di un turismo sostenibile e i valori della solidarietà. 

Ecco il video dell'escursione