Lavoro, Trapani Servizi S.p.A. assume un Direttore Generale: ecco l'avviso pubblico

Scadenza ore 12:00 del 1/06/2021

Lavoro, Trapani Servizi S.p.A. assume un Direttore Generale: ecco l'avviso pubblico
Scrivi -Luigi Nacci- per Consiglio comunale Erice

Ecco l'Avviso di selezione, per titoli e colloquio, di Direttore Generale a tempo pieno e determinato per la TRAPANI SERVIZI S.P.A.
- Scadenza ore 12:00 del 1/06/2021

Premesso che la Trapani Servizi S.p.A.:
- svolge prevalentemente attività di smaltimento di rifiuti urbani non pericolosi, attraverso la gestione dell'impianto di trattamento meccanico/biologico dei rifiuti (T.M.B.) di c/da Belvedere in Trapani e del sistema di discariche a valle di detto impianto ubicate in c/da Borranea (TP), nonché la gestione di ulteriori e diversificati servizi nell’ambito provinciale e regionale;
- in atto è interamente partecipata al 100% dal Socio Unico Comune di Trapani;
- è società controllata ai sensi dell’art. 2359 c.c. e soggetta a Direzione e coordinamento ex art. 2497/series da parte del Comune di Trapani (c.d. controllo analogo);
- l’art. 16 bis dello Statuto (per come recepito nel “Funzionigramma mansionario” approvato con Delibera dell’Organo di Amministrazione in data 11/01/2018 e ratificato dall’Assemblea dei Soci nella seduta del 19/01/2018) prevede l’inserimento in società della figura del “Direttore Generale”;
- nel corso dell’Assemblea dei soci tenutasi in data 12/10/2020, il socio unico ha dato mandato al Direttore Amministrativo di predisporre un Avviso di selezione pubblica per titoli ed esame per l’individuazione di un Direttore Generale da assumere alle dipendenze societarie a tempo pieno e determinato;
- che in data 08/02/2021 il Consiglio di Amministrazione societario ha approvato lo schema di Avviso pubblico, previa acquisizione di un parere legale riguardo ai migliori criteri di ammissione da adottare, al fine di garantire un’ ampia partecipazione alla procedura concorsuale in argomento;
- che in esecuzione agli indirizzi ricevuti in seno alla richiamata Assemblea dei soci del 12/10/2020, con nota prot. 961 del 09/02/2021 lo schema di Avviso pubblico di cui sopra è stato trasmesso agli Uffici Comunali preposti al controllo analogo per essere sottoposto al vaglio di competenza;
- con nota prot. 16767 del 17/02/2021 l’Ufficio legale del Comune di Trapani, effettuati i dovuti controlli, ha restituito il presente Avviso pubblico;
- in data 19 aprile 2021 l’Assemblea dei soci ha approvato il presente Avviso di selezione dando mandato al Direttore Amministrativo di procedere alla relativa pubblicazione;

Tutto ciò premesso,
con il presente Avviso si indice procedura di selezione pubblica per l’assunzione, a tempo pieno e determinato per la durata di anni 3 (tre), eventualmente rinnovabile alla scadenza, del Direttore Generale della società, da inquadrare nel livello dirigenziale secondo le previsioni del Contratto Collettivo nazionale di Lavoro per i Dirigenti delle imprese aderenti alle associazioni della Confederazione Nazionale dei Servizi.
La graduatoria sarà formata con le modalità stabilite dal presente avviso e secondo i criteri previsti dal "Regolamento per il reclutamento del personale" della società approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione del 18 dicembre 2008 e successive modifiche ed integrazioni.

1. DESCRIZIONE DELLA POSIZIONE OGGETTO DELLA SELEZIONE
Il Direttore generale è l’esecutore delle decisioni dell’Organo di Amministrazione ed opera le opportune scelte tattiche, trasmettendole alla struttura subordinata e controllandone la puntuale esecuzione: il tutto sotto la direzione e la vigilanza dello stesso Organo di Amministrazione.
In particolare, il Direttore Generale avrà la responsabilità, tra le altre:
- della pianificazione, della gestione e del controllo strategico dell’azienda, proponendo - essendo parte del processo decisionale - il Piano industriale societario;
- del coordinamento, dell’ottimizzazione e della gestione di tutte le attività amministrative, tecniche, operative e progettuali dell’azienda per renderle più efficaci e funzionali ai fini del business e degli obiettivi societari (compie gli atti di ordinaria amministrazione occorrenti per la gestione sociale, cura l’organizzazione delle risorse umane e degli impianti e materiali, in armonia con le attribuzioni delegate dall’Organo di Amministrazione, con autonomia tecnico-amministrativa di decisione e di direzione);
- della esecuzione delle disposizioni impartite dall’Organo di Amministrazione e del coordinamento dei responsabili delle aree operative per assicurare il raggiungimento degli obiettivi aziendali;
- di assicurare il supporto agli Organi Amministrativo/Assembleare nelle decisioni e nello svolgimento dei piani strategici aziendali, dando loro applicazione operativa e coordinando la struttura organizzativa aziendale;
- della formulazione all’Organo di Amministrazione di proposte per l’adozione di provvedimenti di non sua esclusiva competenza;
- della pianificazione e controllo delle iniziative e degli investimenti previsti;
- della corretta erogazione dei servizi;
- della gestione del processo informativo e del customer care;
- della cura degli adempimenti per il rispetto del Regolamento Comunale per la disciplina dei controlli interni (delibera Giunta Municipale n°98 del 29/09/2015)
- della gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali assegnate ed in particolare:
- dirige il personale dell’Azienda e adotta eventuali provvedimenti disciplinari, nei limiti e con le modalità previsti dalle Leggi e dai Contratti Collettivi di Lavoro;
propone all’Organo di Amministrazione societario l’assunzione di personale operaio ed impiegatizio, sulla base degli indirizzi generali e delle modalità fissate dai contratti di lavoro;
- determina le promozioni del personale nell’ambito delle categorie previste contrattualmente ad eccezione del passaggio alle categorie di quadro;
- agisce e resiste in giudizio su specifica delega per cause di lavoro e per cause relative a crediti, debiti e/o risarcimento danni, nominando avvocati e periti, con facoltà di delegare i dipendenti della Società;
- adempie agli obblighi prescritti dalla legge a carico del datore di lavoro in tema di sicurezza, igiene sul lavoro, salute dei lavoratori e tutela dell’ambiente, con facoltà di delegare detti obblighi a Dirigenti o collaboratori interni o esterni qualificati;
- presenta con cadenza annuale un budget da sottoporre all’approvazione dell’Organo di Amministrazione;
- cura gli adempimenti contabili, fiscali, e previdenziali della Società e sottoscrive le relative dichiarazioni e/o denunce;
- provvede alla gestione della liquidità aziendale sulla base degli indirizzi generali fissati dall’Organo di Amministrazione;
- in caso di emergenza adotta i provvedimenti contingibili e urgenti del caso;
- può delegare a dipendenti della Società, nell’ambito dei diritti, doveri e poteri come sopra conferiti e nei limiti della legge, dello Statuto e del CCNL, al fine di migliorare l’operatività della Società;

L’Organo di Amministrazione può, con proprie delibere, determinare ulteriori specifici poteri, anche di rappresentanza, al Direttore Generale.
Il Direttore Generale è tenuto a presentare ogni sei mesi al Consiglio di Amministrazione ed all'Assemblea una relazione sull'andamento della gestione della Trapani Servizi SpA indicando eventuali innovazioni tecnologiche e/o organizzative da apportare per la ottimale operatività dei servizi gestiti dalla società e sulle refluenze che tali innovazioni possano avere sulla dotazione di personale della stessa.


2. REQUISITI DI AMMISSIONE

I soggetti interessati debbono essere in possesso, a pena di esclusione, dei seguenti requisiti:
a) cittadinanza italiana o cittadinanza di uno Stato membro dell'Unione Europea;
b) godimento dei diritti civili e politici nello stato di appartenenza.
I candidati cittadini degli Stati membri dell'Unione europea devono godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza e avere adeguata conoscenza della lingua italiana;
c) assenza di condanne penali passate in giudicato, di procedimenti penali in corso ovvero amministrativi per per i quali è richiesto il possesso di uno dei titoli di studio sopra indicati;

d) non essere stato, in quanto dirigente pubblico e/o di società a totale partecipazione pubblica (anche di diritto
privato), licenziato per giusta causa o decaduto;
e) non trovarsi in alcuna delle condizioni di incompatibilità od inconferibilità previste dal D.Lgs. n. 39/2013;
f) diploma di laurea conseguita secondo il vecchio ordinamento universitario, o corrispondente laurea magistrale
conseguita secondo l’ordinamento in vigore, in materia tecnica o giuridica o economico/commerciale;
g) comprovata esperienza lavorativa, almeno triennale, con qualifica di Direttore Generale o Amministratore in società di capitali a partecipazione pubblica o privata; l’attività dovrà risultare contraddistinta da autonomia
gestionale e diretta responsabilità di risorse umane, tecniche e finanziarie.
h) iscrizione in albi professionali per i quali è richiesto il possesso di uno dei titoli di studio sopra indicati;
i) età non inferiore a 18 anni e non superiore a quella prevista come limite massimo dalle normative vigenti in materia di collocamento a riposo d’ufficio, dovendosi garantire la copertura del posto a concorso per il periodo di anni tre. Per l’effetto saranno esclusi i candidati che non potranno garantire l’espletamento dell’impiego triennale dalla data di sottoscrizione del contratto, non potranno altresì essere assunti coloro che siano stati già collocati in quiescenza e con il relativo trattamento pensionistico;
j) avere idoneità fisica all’impiego;
k) essere in posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva (per i soli candidati di sesso maschile nati fino al 31 dicembre 1985);

Tutti i requisiti prescritti devono essere posseduti, a pena di esclusione, alla data di pubblicazione del presente bando.
In ragione del ruolo e dei compiti fondamentali del Direttore Generale i Candidati dovranno dimostrare sia in sede di presentazione di Curriculum Vitae che in sede di colloquio, di aver maturato nelle precedenti esperienze professionali ottime capacità manageriali, con particolare attenzione allo sviluppo industriale, alle competenze tecniche ed economico-amministrative, alla gestione di servizi pubblici e dei livelli di qualità dei medesimi, alla valorizzazione delle risorse interne, alla gestione degli investimenti, all'ottimizzazione dei costi di gestione e alla gestione di progetti strategici anche di valenza internazionale.

3. RAPPORTO DI LAVORO
L'incarico di Direttore Generale, che avrà durata triennale e potrà essere rinnovato nei termini di legge, prevede l’occupazione a tempo pieno presso la Società il cui ufficio principale e sito presso l’impianto di TMB in via del Serro snc., di contrada Belvedere Trapani.

Trapani Servizi S.p.A. ha la facoltà di rinnovare a ciascuna scadenza il rapporto di lavoro.
Il rapporto di lavoro sarà disciplinato dal Contratto Collettivo nazionale di Lavoro per i Dirigenti delle imprese aderenti alle associazioni della Confederazione Nazionale dei Servizi.
Potrà essere riconosciuta, altresì, una retribuzione variabile incentivante di cui al medesimo CCNL di categoria, la cui entità e modalità di corresponsione potranno essere concordate nel corso del rapporto di lavoro, in funzione del raggiungimento degli obiettivi eventualmente posti dagli Organi Amministrativi di Trapani Servizi SpA.

4. PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE
Per l’ammissione al concorso gli interessati presentano domanda, redatta ESCLUSIVAMENTE sull’apposito modulo allegato al presente Bando (vedi allegato B), indirizzato alla Trapani Servizi S.p.A. - Via del Serro s.n. C/da Belvedere – 91100 Trapani, entro le ore 12:00 del giorno 01 giugno 2021, a pena di non ammissione.
Le domande dovranno essere presentate al predetto indirizzo entro il suddetto termine, con plico sul quale dovrà essere riportata la seguente dicitura “CONTIENE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO PER DIRETTORE GENERALE”:
- a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento. Ai fini della ricezione fa fede la data di spedizione, comprovata da timbro e data dell'ufficio postale accettante;
- a mano, presso l'Ufficio protocollo e segreteria dell'Azienda, che osserva il seguente orario di apertura al pubblico:
- il lunedì ed il giovedì dalle 08:00 alle 14:00 e dalle 14:30 alle 18:30;
- il martedì, il mercoledì ed il venerdì dalle 08:00 alle 14:00.
In tal caso verrà rilasciata dal personale preposto ricevuta attestante il giorno di presentazione (e, nel caso dell’ultimo giorno di scadenza del bando, l’ora di consegna).
ovvero:
- per mezzo di posta elettronica certificata ESCLUSIVAMENTE da casella di posta elettronica certificata al seguente indirizzo PEC dell'Azienda: appalti@pec.trapaniservizi.it

Le istanze e la documentazione inviate secondo la predetta modalità dovranno pervenire entro il termine indicato nel bando in formato pdf non modificabile e saranno valide solo se firmate digitalmente (secondo le prescrizioni del Codice dell’Amministrazione Digitale, approvato con D. Lgs. n. 82/2005) oppure compilate, sottoscritte con firma autografa e scansionate (e inviate unitamente a scansione leggibile di documento di identità in corso di validità).

Nell’oggetto del messaggio PEC il Candidato dovrà specificare la seguente dicitura: “DOMANDA CONCORSO DIRETTORE GENERALE”, seguita dal proprio cognome e nome. Fa fede ai fini della partecipazione il report di accettazione/consegna della PEC.
La Società non assume alcuna responsabilità:
- per la mancata ricezione delle domande, dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del candidato o per eventuali disguidi postali o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore, né per mancata restituzione dell'avviso di ricevimento della raccomandata;
- per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione del recapito da parte del candidato, da mancata e/o tardiva comunicazione del cambiamento dell'indirizzo indicato nella domanda, o da ritardi e/o disguidi del servizio postale e/o errato indirizzo di posta certificata.

I soggetti interessati dovranno far pervenire, a pena di esclusione, la seguente documentazione:
1) domanda di partecipazione firmata in originale redatta ai sensi dell'art.46 del D.P.R. 445/2000 e con dichiarazione di responsabilità resa ai sensi dell'art.76 del medesimo D.P.R, contenente (da redigere secondo modello di cui all’allegato A):
a. cognome, nome, data e luogo di nascita, codice fiscale, l’e-mail e la PEC;
b. luogo di residenza o, se diverso, domicilio eletto per le comunicazioni inerenti al concorso;
c. se cittadini italiani, il comune nelle cui Liste elettorali sono iscritti; se cittadini stranieri, dichiarazione di godimento dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza o di provenienza, ovvero i motivi del mancato godimento;
d. dichiarazione di essere fisicamente idoneo ad assumere l’incarico;
e. titoli di studio di cui è in possesso, con l’indicazione degli Atenei che li hanno rilasciati, e i rispettivi anni di conseguimento ed il voto;
f. dichiarazione in ordine al possesso di eventuali titoli conseguiti nel post-laurea (corsi di perfezionamento e/o master universitari di 2° livello);
g. il possesso delle specifiche qualificazioni professionali richieste dal Bando;
h. dichiarazione di non avere riportato condanne penali e di non avere procedimenti penali pendenti a proprio carico, ovvero indicazione delle eventuali condanne penali riportate nonché dei procedimenti penali eventualmente pendenti, precisando gli estremi del provvedimento di condanna o di applicazione dell'amnistia, del condono, dell'indulto o del perdono giudiziale e del titolo del reato;
i. dichiarazione di non essere stato destituito o dispensato dall'impiego per persistente ed insufficiente rendimento e comunque non essere stato dichiarato decaduto da pubblico impiego, nonché di non essere stato interdetto dai pubblici uffici in base a sentenza passata in giudicato;
j. per i candidati di sesso maschile, di essere in posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva (per i soli candidati di sesso maschile nati fino al 31 dicembre 1985);
k. l’eventuale condizione di portatore di handicap, ai sensi della legge 5 febbraio 1992 n. 104, indicando gli ausili e i tempi aggiuntivi necessari per svolgere la prova;
l. di essere consapevole che, in caso di contrasto tra le dichiarazioni rese e la documentazione che la Società acquisirà d’ufficio, il Candidato verrà escluso dalla graduatoria e perderà ogni diritto all’assunzione e la Società procederà a darne comunicazione all’Autorità Giudiziaria per gli adempimenti di competenza;
2) curriculum vitae in formato europeo, riportante tutte le informazioni personali, esperienze professionali, istruzione/formazione e competenze che serviranno per la valutazione dei titoli;
3) l'indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) dove si desidera che vengano inviate le comunicazioni inerenti all’avviso di che trattasi.
4) elenco di tutti i documenti presentati debitamente sottoscritto.

La domanda dovrà riportare la firma autografa in calce con allegata copia del documento di identità in corso di validità del Candidato.
Trapani Servizi SpA si riserva la facoltà di procedere a idonei controlli, anche a campione, sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive citate. Inoltre, qualora dal controllo emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni il Candidato, oltre a rispondere ai sensi dell'art. 76 del D.P.R. n. 445/2000 e successive modifiche e integrazioni, decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera.
Il candidato deve autorizzare espressamente l’utilizzo dei dati personali trasmessi con la domanda di partecipazione al concorso, ai sensi del Regolamento UE 2016/679 (GDPR – Regolamento Generale sulla Protezione Dati e del D.Lgs. 101/2018) in materia di protezione dei dati personali, ai fini del loro trattamento per la procedura concorsuale e dell’eventuale assunzione in servizio.

5. ESPLETAMENTO DELLA SELEZIONE: COMMISSIONE INTERNA E COMMISSIONE GIUDICATRICE
L’espletamento della selezione è demandato a due Commissioni una Interna e l’altra Esterna come appresso indicate.

5.1 ESAME DELLE CANDIDATURE – AMMISSIONE E/O ESCLUSIONE DELLE CANDIDATURE
La selezione prevede una prima fase da svolgersi a cura di una Commissione Interna, composta da n. 3 componenti presieduta dal Direttore Amministrativo e da personale societario in possesso di titoli almeno pari a quello messo a concorso, che procederà innanzitutto alla valutazione del possesso dei requisiti di ammissibilità previsti dal presente avviso.
La eventuale comunicazione d'esclusione motivata sarà trasmessa all’interessato a mezzo pec all’indirizzo dallo stesso indicato e resa pubblica sul portale Web istituzionale prima della data di svolgimento del colloquio.
L'esclusione dal concorso può essere disposta in ogni momento per difetto dei requisiti prescritti dalla Legge o dai Regolamenti vigenti in materia di impiego, nonché per inosservanza delle prescrizioni contenute nel presente Avviso. Il provvedimento di ammissione/esclusione è disposto dalla Trapani Servizi S.p.A..
Dopo lo svolgimento dei colloqui a cura della Commissione Esterna, secondo quanto indicato al punto 5.3 del presente Avviso la Commissione Interna procederà anche all’assegnazione dei punteggi dei titoli posseduti (valutazione non discrezionale) dai Candidati ammessi alla selezione.

5.2 VALUTAZIONE DEL COLLOQUIO
La seconda fase della selezione è affidata ad una Commissione Giudicatrice, formata da n.3 componenti esterni, all'uopo nominati ai sensi dell'art. 5 del “Regolamento per il reclutamento del personale e per il conferimento di incarichi di collaborazione e/o consulenze” della Trapani Servizi S.p.A., e prevede la valutazione dei Curriculum Vitae dei candidati in possesso dei requisiti di ammissione e lo svolgimento di un colloquio.
I Candidati in possesso dei requisiti di ammissione saranno chiamati dalla Commissione Giudicatrice a sostenere un approfondito colloquio, finalizzato ad accertare il possesso di ulteriori specifiche competenze .
In tale sede, la Commissione potrà attribuire a ciascun candidato un punteggio massimo di 50 punti:
I candidati saranno valutati sulla base delle attitudini possedute necessarie per gestire, organizzare e dirigere le attività afferenti l’incarico da ricoprire, in vista di tale obiettivo il colloquio valuterà anche il possesso da parte degli stessi, di:
- Conoscenza dell’ordinamento strutturale e organizzativo delle società di capitali, con particolare riferimento alla disciplina delle società partecipate pubbliche, alla materia degli appalti in generale (D.Lgs. n.50/2016 e s.m.i.) e alle specificità inerenti alle società in house (D.Lgs. n. 175/2016 e s.m.i.);
- Conoscenza della normativa in materia di prevenzione della corruzione (L. 190/2012) e di trasparenza amministrativa (D.Lgs. n. 33/2013 e D.lgs. n. 97/2016 e ss.mm.ii.), nonché degli idonei modelli di organizzazione, gestione e controllo.
Conoscenza del contesto territoriale regionale del settore in cui opera la società, con riguardo alle gestione integrata dei rifiuti e alla bonifica dei siti inquinati (L. r. n. 9/2010 e s.m.i.);
- Competenze nel settore della gestione dei servizi pubblici, con specifico riferimento alla gestione e smaltimento dei rifiuti, impianti di trattamento e dei servizi connessi (D.Lgs. n. 152/2006);
- conoscenza della tematiche della sostenibilità ambientale e dell’economia circolare;
- Competenze organizzative con riferimento alla pianificazione, alla gestione, al monitoraggio e alla valutazione dei risultati, con particolare attenzione alla capacità di gestire i cambiamenti
- Competenze sull’organizzazione del personale in conformità alle previsioni di legge e della contrattazione collettiva di categoria;
- Competenze relazionali, con riferimento allo stile partecipativo di leadership, capacità comunicative per la gestione delle relazioni interne ed esterne all’azienda, spirito di iniziativa, capacità di motivare l’organizzazione;
- Orientamento al risultato e capacità di risolvere problematiche particolari e multidisciplinari;

La sede, il giorno e l’ora del colloquio saranno comunicati ai candidati almeno 15 giorni prima della data fissata, con posta elettronica all’indirizzo PEC indicato dai candidati.
I Candidati dovranno presentarsi al colloquio muniti di idoneo documento di riconoscimento in corso di validità.
La mancata presentazione del candidato ammesso al colloquio costituirà motivo di esclusione dalla selezione.
La società garantisce pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro.
A conclusione dei colloqui la Commissione esterna, espletate tutte le valutazioni di competenza, assegna a ciascun Candidato un punteggio e procede alla formazione di una graduatoria di merito secondo l'ordine del punteggio ottenuto da ciascuno.

5.3 ESAME E VALUTAZIONE DEI TITOLI
Concluse le operazioni da parte della Commissione Giudicatrice, la Commissione Interna di cui al superiore 5.1, procederà all’esame dei titoli posseduti dai candidati ammessi ed attribuirà loro il punteggio afferente, con un massimo di 50 punti, relativamente a:
- Possesso di laurea, sarà attribuito un punteggio massimo di 14 punti;
(la valutazione verrà effettuata secondo i criteri di cui al DECRETO 3 febbraio 1992 dell’ASSESSORE PER GLI ENTI LOCALI “Determinazione dei criteri per la valutazione dei titoli nei pubblici concorsi, ai sensi della legge regionale 30 aprile 1991, n. 12 - G.U.R.S. 7 marzo 1992, n. 13 - come rettificato dal DECRETO 19 ottobre 1999 - G.U.R.S. 26 novembre 1999, n. 55);

- Titoli conseguiti post laurea, sarà attribuito un punteggio massimo di 6 punti:
- Master Universitario di 2° livello e/o Dottorato di Ricerca inerente la materia di gestione dei rifiuti e/o salvaguardia dell’ambiente: 3 punti per ogni corso post laurea con un massimo di 6 punti;
- Master Universitario di 2° livello e/o Dottorato di Ricerca in altri settori: 2 punti per ogni corso post laurea con un massimo di 4 punti;
Nel caso in cui il candidato abbia frequentato più corsi, sarà valutato il titolo che attribuisce il maggior punteggio.
- Titoli professionali, sarà attribuito un punteggio massimo di 6 punti.
- Corsi di perfezionamento in materia di gestione dei rifiuti e/o di salvaguardia dell’ambiente: 3 punti per ogni corso con un massimo di 6 punti;
- Corsi di perfezionamento in materie afferenti altri settori relativi al titolo di studio posseduto: 2 punti per ogni corso con un massimo di 4 punti;
Nel caso in cui il candidato abbia frequentato più corsi, sarà valutato il titolo che attribuisce il maggior punteggio.
- Espletamento di funzioni di direttore generale o amministratore delegato presso imprese pubbliche o società pubbliche, sarà attribuito un punteggio massimo di 24 punti come segue:
1) 8 punti per ogni anno, con un massimo di 24 punti
per i ruoli e le funzioni di cui all’art.2, lett. g) del presente Avviso, svolte in società a partecipazione pubblica aventi sede in Italia o all’estero, con responsabilità di un organico almeno pari a 100 unità operanti nell’ambito della gestione di sistemi impiantistici per il trattamento e lo smaltimento di rifiuti;
Ovvero:
per i ruoli e le funzioni di cui all’art.2, lett. g) del presente Avviso, svolte in società a partecipazione pubblica aventi sede in Italia o all’estero, con un fatturato medio annuo minimo di circa 15.000.000 di euro operanti nell’ambito della gestione di sistemi impiantistici per il trattamento e lo smaltimento dei rifiuti.
Le funzioni devono essere riconducibili ad un incarico formalmente conferito, con esclusione delle attività libero/professionali o di mera consulenza o relative a funzioni di mero studio, docenza, anche universitaria e/o ricerca. In tutti i casi, le funzioni effettivamente svolte devono essere debitamente specificate al fine del computo degli anni utili.
2) 6 punti per ogni anno, con un massimo di 18 punti
per i ruoli e le funzioni di cui all’art. 2, lett. g) del presente Avviso, svolte in società a partecipazione pubblica aventi sede in Italia o all’estero, con responsabilità di un organico almeno pari a 100 unità operanti in altri settori.
Ovvero:
per i ruoli e le funzioni di cui all’art.2, lett. g) del presente Avviso, svolte in società a partecipazione pubblica aventi sede in Italia o all’estero, con un fatturato medio annuo minimo di circa 15.000.000 di euro operanti in altri settori .
Le funzioni devono essere riconducibili ad un incarico formalmente conferito, con esclusione delle attività libero/professionali o di mera consulenza o relative a funzioni di mero studio, docenza, anche universitaria e/o ricerca. In tutti i casi, le funzioni effettivamente svolte devono essere debitamente specificate al fine del computo degli anni utili.
- Espletamento di funzioni di direttore generale o amministratore delegato presso imprese private o società di capitali private, sarà attribuito un punteggio massimo di 15 punti come segue:
3) 5 punti per ogni anno, con un massimo di 15 punti
per i ruoli e le funzioni di cui all’art.2, lett. g) del presente Avviso, svolte in società di capitali private aventi sede in Italia o all’estero, con responsabilità di un organico almeno pari a 100 unità operanti nell’ambito della gestione di sistemi impiantistici per il trattamento e lo smaltimento di rifiuti;
Ovvero:
per i ruoli e le funzioni di cui all’art.2, lett. g) del presente Avviso, svolte in società di capitali private aventi sede in Italia o all’estero, con un fatturato medio annuo minimo di circa 15.000.000 di euro operanti nell’ambito della gestione di sistemi impiantistici per il trattamento e lo smaltimento dei rifiuti.
Le funzioni devono essere riconducibili ad un incarico formalmente conferito, con esclusione delle attività libero/professionali o di mera consulenza o relative a funzioni di mero studio, docenza, anche universitaria e/o ricerca. In tutti i casi, le funzioni effettivamente svolte devono essere debitamente specificate al fine del computo degli anni utili.
4) 3 punti per ogni anno, con un massimo di 9 punti
per i ruoli e le funzioni di cui all’art. 2, lett. g) del presente Avviso, svolte in società di capitali private aventi sede in Italia o all’estero, con responsabilità di un organico almeno pari a 100 unità operanti in altri settori.
Ovvero:
per i ruoli e le funzioni di cui all’art.2, lett. g) del presente Avviso, svolte in società di capitali private aventi sede in Italia o all’estero, con un fatturato medio annuo minimo di circa 15.000.000 di euro operanti in altri settori.
Le funzioni devono essere riconducibili ad un incarico formalmente conferito, con esclusione delle attività libero/professionali o di mera consulenza o relative a funzioni di mero studio, docenza, anche universitaria e/o ricerca. In tutti i casi, le funzioni effettivamente svolte devono essere debitamente specificate al fine del computo degli anni utili.
Nel caso in cui il candidato abbia svolto entrambe le funzioni, sarà valutato il titolo che attribuisce il maggior punteggio.

6. LAVORI DELLE COMMISSIONI E GRADUATORIA DEFINITIVA
Sulla base dei punteggi ottenuti da ciascun candidato nella graduatoria di merito e di quelli ottenuti dalla valutazione dei titoli, la Commissione interna stila la graduatoria definitiva.
In caso di parità di punteggio finale, sarà preferito in graduatoria il candidato più giovane di età.
Formata la graduatoria definitiva, la Commissione interna trasmette proposta all’Organo Amministrativo per la sua approvazione.

7. APPROVAZIONE DELLA GRADUATORIA E NOMINA DEL DIRETTORE GENERALE
L’Organo Amministrativo della Trapani Servizi SpA, sulla base degli atti trasmessi dalla Commissione interna, procederà, qualora non ravvisasse vizi nel procedimento, all’approvazione della graduatoria e alla nomina del candidato secondo ordine di graduatoria.
Il Direttore Generale nominato dovrà dichiarare di accettare la nomina entro dieci giorni dal ricevimento della posta certificata all’indirizzo PEC trasmesso contenente la comunicazione della nomina, pena la decadenza. Entro i successivi dieci giorni il nominato dovrà presentare, sempre a pena di decadenza, i documenti comprovanti il possesso dei requisiti prescritti per l’assunzione e gli originali o le copie autenticate dei titoli dichiarati nella domanda di ammissione.
Il possesso dell’idoneità fisica potrà essere certificato da un ente pubblico. È fatta salva la facoltà dell’Organo di Amministrazione di Trapani Servizi S.p.A. di concedere una proroga di termini, su richiesta motivata da parte dell’interessato.
In difetto della produzione documentale entro il termine assegnato, si procederà allo scorrimento della graduatoria.
Acquisiti i predetti documenti si procederà alla stipula del contratto di lavoro.
Il Direttore Generale non può esercitare alcun altro impiego, commercio, industria o professione, né può accettare incarichi, anche temporanei, di carattere professionale estranei all’Azienda, senza l’autorizzazione da eventualmente concedersi, di volta in volta, dall’Organo di Amministrazione.
In caso di espressa rinuncia o di mancata accettazione nei termini indicati o a seguito della dichiarazione di sopravvenuta inidoneità specifica alla mansione o di decadenza per uno dei motivi previsti dal bando, l’Organo di Amministrazione procederà con provvedimento, alla nomina di altro candidato secondo ordine di graduatoria.
La graduatoria finale, che è unica, rimane efficace per tre anni dalla data di approvazione come stabilito dall’art. 91, c. 4, del D. Lgs. n. 267/2000.

8. PRIVACY
Ai sensi del Regolamento UE 679/2016 e del D.Lgs. n. 196/2003 (codice privacy) come modificato dal D.Lgs. 101/2018, i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti e trattati dagli uffici amministrativi di Trapani Servizi S.p.A. esclusivamente per le finalità di espletamento del concorso e, successivamente, all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro, per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo. La presentazione della domanda di partecipazione al concorso da parte del candidato implica il consenso al trattamento dei dati personali, compresi i dati sensibili, per le finalità sopra specificate.

9. CLAUSOLE FINALI E DI SALVAGUARDIA
Trapani Servizi SpA fa presente che potrà attribuire l’incarico anche in presenza di una sola candidatura idonea.
Trapani Servizi SpA si riserva la facoltà di modificare o annullare il presente avviso di selezione qualora se ne rilevi l’opportunità dandone comunicazione mediante il proprio sito istituzionale ed invio di @mail ai candidati, senza che ciò possa comportare alcun diritto o richiesta da parte dei candidati.
La presentazione della domanda comporta l’accettazione incondizionata di tutte le prescrizioni contenute nel presente bando ed il consenso alla pubblicazione del curriculum e di ogni altro elemento, come precedentemente indicato.

Per eventuali informazioni, rivolgersi alla Direzione aziendale, via del Serro sn c/o Impianto di TMB di c/da Belvedere, 91100 Trapani, dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13:00, o via posta elettronica all’indirizzo  notifiche@pec.trapaniservizi.it 

10. RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
P. Ind. Giuseppe Ullo, Direttore Amministrativo della Trapani Servizi S.p.A. tel. 0923 557691 e-mail giuseppe.ullo@trapaniservizi.it.

Per ulteriori informazioni, i candidati possono rivolgersi al personale in servizio presso la società stessa (tel. 0923 557691– e-mail info@trapaniservizi.it ). Il presente bando di concorso è altresì disponibile sul sito Web istituzionale del Comune di Trapani: www.comune.trapani.it