Allerta meteo a Misiliscemi, l'avviso del commissario Burgio

Tutte le disposizione previste dalla Protezione civile in caso di emergenza idrogeologica

Allerta meteo a Misiliscemi, l'avviso del commissario Burgio

Un avviso con la raccomandazione di utilizzare le misure di autoprotezione previste in caso di allarme idrogeologico è stato pubblicato poco fa dal commissario straordinario del Comune di Misiliscemi Carmelo Burgio sul sito istituzionale dell’Ente, dopo l’allerta meteo diramata per la giornata di oggi dalla Protezione civile. Le previsioni meteo parlano di “precipitazioni intense e abbondanti, possibili grandinate, venti forti di burrasca e intense mareggiate sulle coste esposte”.

Il commissario Burgio, invita dunque la popolazione misilese ad “adottare ogni e più opportuno mezzo di protezione dai fenomeni di allagamento che potrebbero verificarsi”, secondo le linee guida previste dalla stessa Protezione civile.

Si consiglia dunque di:

non sostare sui ponti o lungo gli argini o le rive di un corso d’acqua in piena;

non sostare nei luoghi e nelle aree dove sono presenti alberi ad alto fusto a rischio caduta;

non soggiornare o permanere in locali seminterrati o comunque posti al di sotto del livello stradale, ciò è riferito anche alle automobili;

non allontanarsi, durante i fenomeni di precipitazioni, dalle proprie abitazioni se non per motivi strettamente necessari;

mettere in salvo tutti i beni collocati in locali allagabili e porre al sicuro la propria automobile evitando la sosta nelle zone più a rischio evitandone l’uso se non in caso di necessità;

non tentare di arginare la massa d’acqua – spostarsi ai piani superiori;

non sostare in aree soggette a esondazioni o allagamenti anche in ambito urbano;

evitare il transito pedonale e veicolare nei pressi di aree già sottoposte ad allagamenti non spostarsi, durante i fenomeni temporaleschi, dai luoghi e dalle zone ritenute più sicure;

nel caso si debba abbandonare l’abitazione, chiudere il gas, staccare l’elettricità e non dimenticare l’animale domestico, se presente;

non percorrere un passaggio a guado o un sottopassaggio durante e dopo un evento piovoso, soprattutto se intenso, né a piedi né con un automezzo;

allontanarsi dai luoghi se si avvertono rumori sospetti riconducibili all’edificio (scricchiolii, tonfi) o se ci si accorge dell’apertura di lesioni nell’edificio;

allontanarsi dai luoghi se ci si accorge dell’apertura di fratture nel terreno o se si avvertano rimbombi o rumori insoliti nel territorio circostante (specialmente durante e dopo eventi piovosi particolarmente intensi o molto prolungati);

non sostare al di sotto di una pendice rocciosa non adeguatamente protetta (sempre) o argillosa (durante e dopo un evento piovoso);

allontanarsi dalle spiagge, dalle coste, dai moli durante le mareggiate e in caso di allerta tsunami;

non sostare, non curiosare in aree dove si è verificata una frana o un’alluvione: possono esserci rischi residui e si ostacola l’operazione dei tecnici e dei soccorritori.

prestare attenzione agli ulteriori annunci delle autorità diramate anche a mezzo dell’informazione nazionale, locale e sul sito internet del Comune di Misiliscemi e del Comune di Trapani;

contattare, in caso di pericolo per persone e cose, i Vigili del Fuoco (115 ), la Polizia di Stato (113), i Carabinieri (112), la Polizia Municipale di Trapani (0923/590120).