Trapani: maltrattamenti in famiglia, divieto di avvicinamento per un ventottenne

Trapani: maltrattamenti in famiglia, divieto di avvicinamento per un ventottenne

Stanca di subire minacce e aggressioni alla fine è stata costretta a denunciare il figlio, rivolgendosi ai carabinieri. Per l'uomo, un ventottenne traapnese, è scattato l'obbligo di avvicinamento alla donna. Il provvedimento, emesso dal Tribunale di Trapani, scaturisce da unattenta analisi dei fatti da parte dei militari dell’Arma. Le indagini, hanno evidenziato le diverse minacce di morte e le aggressioni subite dalla donna da parte del figlio che al culmine dell'ennesima lite, ha danneggiato l'auto della madre, trovata con tutte e quattro le gomme forate e lo specchietto rotto.