Trapani: sospeso il procedimento contro le Ong, riprenderà in autunno

Trapani: sospeso il procedimento contro le Ong, riprenderà in autunno

Sospeso a causa di errori procedurali da parte dell'accusa, il procedimento contro i quattro membri dell'equipaggio della Iuventa e altri 17 imputati accusati di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, sui quali pende una richiesta di rinvio a giudizio. 

Il gup presso il tribunale di Trapani, Samuele Corso, ha respinto la richiesta della procura di ignorare questi errori, accogliendo le argomentazioni della difesa, secondo cui l'accusa non aveva informato gli imputati sugli aspetti cruciali del procedimento, violandone così i diritti fondamentali.

Il giudice ha rinviato il caso alla Procura per la correzione degli errori. La riapertura del procdimento è prevista in autunno. 

"Dopo cinque anni di indagini, l'accusa ha avuto tempo a sufficienza per condurre un giusto processo e non sarebbe appropriato affrettare il procedimento proprio ora", sostiene l'avvocata Francesca Cancellaro.

"Se il costo di un processo più veloce è il sacrificio dei diritti degli imputati - conclude la legale -  allora non è giusto. Il rispetto dei diritti dei nostri clienti, e l'innocenza dei reati di cui sono accusati, sono due parti della stessa questione".