Favignana, ecco la prima vera candidatura a sindaco: Toto Braschi ci riprova

Chiama alla coralità il centrodestra e apre alle forze civiche

Favignana, ecco la prima vera candidatura a sindaco: Toto Braschi ci riprova

E’ di ieri la notizia sulla possibile candidatura a sindaco di Francesco Forgione, ex deputato regionale ARS e già vicepresidente della Commissione Parlamentare regionale Antimafia. Questi pare stia lavorando su un progetto civico che ruota attorno a figure fresche e volenterose.
A Favignana si voterà i prossimi 4 e 5 di ottobre e il clima sta surriscaldandosi.
Toto Braschi, che già alle Amministrative di due anni fa, concorse per la carica di primo cittadino arrivando secondo dopo Pagoto per poche centinaia di voti, stavolta ha deciso di partire in tempo e oggi ha annunciato ufficialmente la sua candidatura a sindaco delle Egadi.

Sono il candidato naturale – afferma – e avverto il dovere di andare avanti con un progetto di rinascita sociale, etica, culturale ed economica. Le Egadi lo meritano. La politica sana pure”.

Le Egadi non stanno passando una buona estate, dopo il terremoto giudiziario che ha portato all’arresto e poi alle dimissioni dell’ex sindaco Giuseppe Pagoto. Nelle tre isole c’è chi parla, addirittura, di anarchia e di turisti che scappano sdegnati. C’è malumore e voglia di rivalsa. E Braschi ha deciso di non perdere tempo: “La mia collocazione naturale è nel centrodestra. Ritengo sia necessario un dialogo dove le componenti del centrodestra si riuniscano e superino le contrapposizioni di natura personale e non politica affinché si possa, davvero, costruire il futuro dell’arcipelago”.

Candidatura offerta al centrodestra, dunque, invitandolo a compattarsi superando le diatribe interne tutte isolane, ma Braschi (visto che si vota col sistema maggioritario) sa che deve anche aprirsi al territorio e alle cosiddette forze civiche:  “C’è bisogno del supporto di tutti e chi vuole veramente bene al proprio territorio e vuole fare del bene per sé e per i propri figli.  Avverto il dovere di andare avanti con un progetto di rinascita sociale, etica, culturale ed economica. Le Egadi lo meritano. La politica sana pure”.

A Favignana le danze sono iniziate.

Rinfresca il tuo sito