Pd,in direzione regionale vanno otto trapanesi

Conclusa la due giorni di convention a Morgantina

Pd,in direzione regionale vanno otto trapanesi

Si è concluso, con una due giorni tra Morgantina e Aidone, il congresso regionale del Partito Democratico, che riparte con la proclamazione di Anthony Barbagallo dopo il lungo periodo di commissariamento affidato all’On. Losacco, che comunque rimarrà in Sicilia quale responsabile del tesseramento, a pensar male si potrebbe ipotizzare che Zingaretti voglia accompagnare il nuovo segretario regionale nel suo “nuovo corso”.
Tutto come da programma o quasi, con la relazione del Segretario regionale nella suggestiva location dell’Arena di Morgantina che ha aperto il congresso indicando la sua segreteria, i membri della commissione di garanzia e il tesoriere.
I lavori hanno visto poi gli interventi del Ministro Provenzano e del Segretario Zingaretti che ha lanciato l’ipotesi di alleanze territoriali con il movimento cinque stelle, tra la sorpresa e le perplessità di alcuni delegati.
A conclusione dell’intervento di Zingaretti è stata eletta la nuova direzione regionale che vede presenti per Trapani: Marco Campagna, Valentina Villabuona, Giuseppe Vultaggio, Camillo Oddo, Dario Safina, Antonino Maniaci, Rosaria Rallo e Francesco Brillante; la direzione alla prima convocazione sarà chiamata, così come annunciato, ad eleggere Antonio Ferrante quale presidente.
L’unica sorpresa della giornata la mancata elezione del Presidente dell’assemblea che normalmente è il primo atto dell’assemblea regionale, circostanza che ha portato non poche polemiche e la suggestione che l’unità si sia già sciolta sotto il sole di Morgantina che ha messo a dura prova la resistenza dei delegati presenti all’assemblea.
Il programma è proseguito con la riunione dei segretari di circolo siciliani e i tavoli tematici ad Aidone che hanno registrato diverse assenze, ma anche la presenza di Claudio Fava, Pietro Bartolo e dei Sindaci Giacomo Tranchida e Gaspare Giacalone.

Rinfresca il tuo sito