Egadi, arriva l'esposto della minoranza: tre consiglieri sarebbero ineleggibili

Spiega tutto il capo dell'opposizione, Maria Sinagra

Egadi, arriva l'esposto della minoranza: tre consiglieri sarebbero ineleggibili

Lo avevamo annunciato durante la seduta di insediamento del Consiglio comunale, lo scorso giorno 21, e siamo stati consequenziali. Il gruppo di minoranza in Consiglio comunale, nelle Egadi, ha presentato esposto per presunte irregolarità L.R. del 24 giugno 1986, n° 31 e successive modifiche, in merito alla proclamazione di tre consiglieri comunali in forza alla maggioranza, uno dei quali nominato vicesindaco”.
Ad annunciare l’esposto è Maria Sinagra, capo dell’opposizione in Consiglio comunale a Favignana.
Si tratta dei consiglieri Giuseppe Nicolò Bannino (capogruppo della maggioranza), del vicesindaco Francesco Sammartano e di Ramona Aloia. I primi due sono ufficiali superiori delle Forze Armate dello Stato e dovrebbero avere regolare nulla osta del Comando di appartenenza sia per la candidatura che per lo svolgimento stesso delle mansioni da consigliere comunale e da amministratore della Cosa Pubblica.
Entrambi, alla data di presentazione delle liste – continua Sinagra - avrebbero dovuto ottemperare alle incombenze che certificano la candidabilità e l’eleggibilità ma non rileviamo alcuna documentazione negli uffici comunali preposti”.
Inoltre, è stata rilevata altra probabile causa di ineleggibilità nei confronti di un ulteriore consigliere comunale, cioè Ramona Aloia, la quale risulta essere assunta da una cooperativa che esercita la propria attività nelle Egadi in convenzione con il Comune. Anche in questo caso si paleserebbe la violazione della L.R. del 24 giugno 1986, n° 31, art. 9 comma 7.
Siamo certi che i tre consiglieri sapranno dimostrare la loro regolarità – conclude Maria Sinagra -. Abbiamo detto chiaramente al sindaco Forgione che, come gruppo di minoranza, siamo disponibili a collaborare e questo nostro atto non deve essere inteso come ostruzionismo ma, semmai, come spinta e stimolo a fare della correttezza la strada maestra che ci deve vedere uniti nel percorrere sentieri di legalità”.

Rinfresca il tuo sito