Operazione Cutrara, il PD chiede le dimissioni del sindaco Rizzo

Operazione Cutrara, il PD chiede le dimissioni del sindaco Rizzo

Dopo la notizia della notifica agli indagati dell’Operazione “Cutrara” dell’avviso di conclusione delle indagini, il Partito Democratico di Castellamare del Golfo torna a chiedere le dimissioni del sindaco NIcola Rizzo indagato per favoreggiamento reale aggravato nell'ambito dell'inchiesta.

"Il quadro che si delinea è, se possibile, anora più grave di quanto sembrasse all’indomani degli arresti e degli avvisi di garanzia del 16 giugno scorso - scrive il locale circolo dei DEM - Questo perché, al netto della posizione del Sindaco Rizzo adesso indagato per favoreggiamento reale aggravato dall’aver favorito cosa nostra, da quanto riportato dalla stampa emerge che alcuni degli indagati  avrebbero ostacolato il libero esercizio di voto nel corso di una consultazione elettorale".

Pertanto il Partito Democratico di Castellammare ribadisce, con maggiore forza, quanto già chiesto con il comunicato stampa del 27/06/2020, ovvero che il Sindaco Rizzo si dimetta, in modo da sgomberare le istituzioni di Castellammare da ombre e dubbi, e di potersi difendere di fronte alla giustizia augurandogli di
potersi dimostrare innocente. 

Rinfresca il tuo sito