San Vito attrae anche in tempi di Covid 19

Ieri la spiaggia era piena, malgrado tutto

San Vito attrae anche in tempi di Covid 19

«Covid 19, non ci fai paura...» abbiamo superato anche questo, forse. Uscendone vincenti, forse. Abbiamo imparato la lezione, forse. È il tempo dell'incertezza dunque non possiamo procedere per imperativi ed assolutismi. È il tempo della precarietà. Ce lo siamo scordati? L'altro volto della medaglia ce lo abbiamo davanti agli occhi. Alcune spiagge, nel bene e nel male, ieri erano quasi "sature" di persone, a dimostrazione del fatto che il venticello non dispiace ai bagnanti.  Poche mascherine protettive. Poco rispetto della distanza di sicurezza. "In balia delle onde", ci organizziamo per come possiamo e per come sappiamo... Forse ci sentiamo più sicuri. Sfoggiamo spavaldi il nostro libero arbitrio, consensentendoci di sorvolare sulle "cose vecchie" (che vecchie non sono!). Le normative e i divieti sono perlopiù accantonati e soppiantati da un generale ottimismo. Ci muoviamo da "smemorati" tra gli smemorati. C'è un dato di fatto non trascurabile: la stagione va salvaguardata. Il turismo, evidente risorsa del nostro territorio, va difeso.  Non meno però dei primati, guadagnati a denti stretti.

Ligi al dovere, gli abitanti di San Vito Lo Capo hanno contribuito a mantenere uno zero "tondo" di casi nel comune d'appartenenza, dall'inizio della pandemia ad ora. È responsabilità comune, tutelare i primati e salvaguardare la bellezza, quella di cui andiamo alla ricerca ogni volta che ci rechiamo in trasfererta in luoghi incontaminati. 

i


Rinfresca il tuo sito