Incendio a Erice, ancora fiamme dopo una notte da inferno

A Xitta distrutti cinque capannoni di Mercatone mobili

Incendio a Erice, ancora fiamme dopo una notte da inferno
Scrivi -Luigi Nacci- per Consiglio comunale Erice

È stata una notte di fuoco e di paura, come lo era stato anche l’intero pomeriggio, a causa dell’incendio che ha semi circondato le pendici del Monte Erice spinto dal forte vento di Scirocco, lambendo le case lungo la fascia pedemontana, dalla zona della Funivia fino al versante opposto. (qui la prima cronaca e l’aggiornamento in serata).

La situazione non è migliorata nelle ore notturne: il fuoco ha raggiunto Piano Guastella ed è arrivato a minacciare gravemente diverse villette in via Sant’Anna e nella parte alta della via Argenteria, accelerato dallo Scirocco in ulteriore aumento.

Nella mobilitazione generale per contrastare l’incendio, i Vigili del Fuoco hanno impegnato una squadra da Alcamo, una di Trapani, una squadra rinforzata da Palermo ed un’altra rinforzata da Santa Margherita Belice del Comando di Agrigento; inoltre, per poter impiegare maggiori forze, “abbiamo raddoppiato il turno smontante trattenendolo in servizio – viene spiegato dal Comando provinciale – e sul territorio trapanese sono confluite anche squadre da Marsala e da Mazara del Vallo, perché nelle ore notturne è proseguito anche l’intervento nella fazione di Xitta, per l’incendio al Mercatone Mobili che ha distrutto cinque capannoni dell’azienda pieni di mobili”.

Con tutte le forze impegnate su più fronti, in piena notte erano ancora settanta gli interventi in coda, per i danni causati dal vento, tra lamiere, insegne pubblicitarie, vetrate e pali pericolanti, in aggiunta a diversi alberi abbattuti in provincia. "Le operazioni sono coordinate dal comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, Michele Burgio, e tre funzionari del Corpo sono impegnati su tutto il territorio per il coordinamento dell’intero dispositivo di soccorso messo in campo”.

Nelle operazioni di spegnimento dell’incendio al Monte Erice, sono stati impegnati, oltre ai pompieri, personale e mezzi della Forestale, della Protezione civile, della Polizia municipale, ma anche i volontari di varie associazioni, come Sos Valderice, Humanitas, Angeli del Soccorso.

Incendio a Erice, ancora fiamme dopo una notte da inferno