Mazara del Vallo: operazione antidroga da parte della Polizia, in manette un sorvegliato speciale

Mazara del Vallo: operazione antidroga da parte della Polizia, in manette un sorvegliato speciale

Nell’ambito di mirate attività di prevenzione e controllo del territorio nella zona periferica di Mazara del Vallo, i poliziotti della Squadra Pegaso della Sezione Investigativa del Commissariato di Mazara del Vallo, hanno proceduto ad effettuare una perquisizione domiciliare e personale, a carico di un mazarese di 35 anni, con precedenti alle spalle. Da diversi giorni venivano attenzionate alcune zone periferiche della Città, tra cui Contrada Tonnarella, dove ad insospettire i poliziotti è stato il continuo via vai soprattutto nelle ore serali e notturne di giovani e meno giovani. In seguito ad un mirato servizio di appostamento e osservazione la mattina dello scorso 21 aprile  i poliziotti hanno proceduto a controllare il trentacinquenne nel momento in cui si accingeva ad uscire dalla propria abitazione e salire a bordo della propria autovettura. La perquisizione personale, estesa anche al mezzo di trasporto ed alla sua abitazione ha permesso di rinvenire e sequestrare circa 4 grammi di cocaina, 3 grammi di marijuana, tutte confezionate in dosi, una somma di denaro in banconote di piccolo taglio pari a 10.000 euro, ritenuta provento dell’attività di spaccio, due bilancini di precisione e materiale idoneo al confezionamento delle dosi. L'uomo è stato tratto in arresto in flagranza per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina e marijuana. Come da disposizioni del P.M. di turno, è stato condotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari, a disposizione dell’A.G. che, nella mattinata del 24 aprile ha convalidato l’arresto e applicato nei confronti dell’uomo la misura cautelare dell’Obbligo di dimora nel Comune di Mazara del Vallo con divieto di uscita dal domicilio nelle ore serali e notturne. Inoltre il trentacinquenne, sottoposto alla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza con scadenza nel maggio del 2022, è stato denunciato anche per il reato di violazione degli della misura.