Sconfitta a testa alta per la Handball Erice

Un primo tempo esaltante sul terreno della capolista

Sconfitta a testa alta per la Handball Erice

Sconfitta a testa alta con un pizzico di rammarico per l’Ac Life Style Erice sul parquet della capolista Brixen Sudtirol per la nona giornata di andata di serie A di Pallamano femminile. Risultato 34 a 27 per i padroni di casa. L’impeto e la determinazione della Handball Erice riesce a far tremare per 34’ minuti l’attuale prima forza del campionato. Poi l’inattesa ripresa delle altoatesine che confermano il primato con questo successo che appariva in bilico. Il primo tempo si è chiuso sul 12-15. Ottima la partenza delle ericine  che s'impongono alla grande e mettono sotto clamorosamente la prima della classe per 6-1, parziale che muta in un incoraggiante 10-5 firmato Barreiro (7) al 15’. Solco ancora profondo quando Ponce De Leon (7) fa 14-9. All’intervallo le strepitose ericine sono in vantaggio sul 15-12. Al rientro è 5-1 valorizzato dal vantaggio di Ghilardi (17-16). Il centrale altoatesino si scatena con 10 reti. L’Erice perde la concentrazione. Al 43’ la spaccatura: 7-0 Brixen e risultato che passa dal 22-21 al 29-21. Erice non ha più smalto e perde una gara che nella prima fase aveva in pugno. Un vero peccato.  Il Brixen ha 18 lunghezze. L’Erice 10 in meno con una partita da recuperare. A guardare l’incontro sembra che la differenza in graduatoria sia eccessiva. L’Erice vanta la terza miglior marcatrice del torneo, Martina Barreiro Guerra con 52 reti.  

 

Nella foto Ponce de Leon

Sconfitta a testa alta per la Handball Erice

Rinfresca il tuo sito