Nasce la Fidelity Card della Pallacanestro Trapani

Nasce la Fidelity Card della Pallacanestro Trapani

In un periodo di forte crisi economica e sociale la Pallacanestro Trapani ha deciso di istituire la Fidelity Card. Le restrizioni sulla capienza dei palazzetti hanno fatto venir meno una voce di bilancio fondamentale e, per questo, la società ha deciso di rivolgersi direttamente a tutti i sostenitori granata: con un piccolo-grande contributo, i tifosi granata potranno aiutare la Pallacanestro Trapani in questo momento di grande difficoltà e, in cambio, potranno ottenere numerosi vantaggi. Sottoscrivere la Fidelity Card costerà 150 euro. Essa costituirà un circuito esclusivo che permetterà ai possessori della card di ottenere sconti e vantaggi in numerose attività convenzionate situate in tutta la città di Trapani. Non solo, i sottoscrittori della Fidelity riceveranno vari gadjet ed avranno diritto ad uno sconto nel momento di acquisto del biglietto d’ingresso al palazzetto: 8 euro anziché 14 euro ma, data la limitata capienza, non costituirà diritto di prelazione. La Fidelity Card non è un abbonamento ma la Pallacanestro Trapani si impegna formalmente a trasformare la card in un abbonamento qualora si dovesse riaprire totalmente il palazzetto a fine pandemia. Non esistono limiti di utilizzo. La Fidelity card è personale ma può essere usata anche dai componenti del nucleo familiare. Con la Card si possono comprare massimo 2 biglietti ad 8 euro per ogni partita e va acquistata in segreteria, presso lo Store ufficiale della Pallacanestro Trapani. L’amministratore delegato Nicolò Basciano ha voluto presentare la Fidelity Card: "Il progetto è nato pochi giorni fa, l’emergenza sanitaria ha prodotto una crisi economica senza precedenti nel mondo del basket, e l’impossibilità di attingere ai guadagni del botteghino è un colpo difficile da sostenere. La mia famiglia si accinge ad iniziare la sua decima stagione, con tanti sacrifici siamo riusciti a portare la maglia granata ad essere apprezzata in tutta Italia e questo patrimonio comune non va disperso. In questo momento di difficoltà, però, non possiamo non chiedere ai nostri tifosi di darci una mano. Ci stiamo impegnando al massimo, vogliamo fare le cose con grande professionalità ed abbiamo bisogno di un piccolo aiuto".

 

Rinfresca il tuo sito