E' morto il professor Cosimo Di Rando

Se ne va un baluardo dello sport trapanese

E' morto il professor Cosimo Di Rando

E’ morto il professore Cosimo Di Rando, figura storica dello sport ericino e al quale è legato il nome della Polisportiva Erice Entello. Tale società nacque il  19 settembre 1964 col solo nome di Entello con sede in Piazza San Martino con atto costitutivo redatto ad Erice, nell’oratorio San Martino, dal notaio Francesco Di Vita e registrato a Trapani il successivo 7 ottobre. Inizialmente Cosimo Di Rando fu nominato direttore sportivo della società ma molto presto ne divenne un insostituibile punto di riferimento. Prima il presidente e poi il factotum, l’anima, il simbolo. Il suo luogo ideale era il campo S. Nicola di Erice dove la sua squadra di calcio iniziò a partecipare al campionato di Terza Categoria nel campionato 1964-65. L’anno dopo l’ Entello, su richiesta, venne ammesso al campionato di Seconda Categoria e il 2 giugno del 1968 con una storica vittoria nello spareggio di Bagheria, superando la Mazarese per 1-0 (entrambe si erano classificate prime a 36 lunghezze) con gol di Peppe Vento al 2’ del primo tempo supplementare, ottenne addirittura il salto in Prima Categoria. Fu un grande successo. Chi non ricorda tra i calciofili di mezza età del territorio la figura di Cosimo Di Rando. Ma l’ Entello o anche Erice Entello non significò solo calcio ma anche atletica leggera, pallavolo e tante altre discipline legate allo sport grazie alla figura del professor Di Rando che era prodigo di iniziative. L’altro giorno ci ha lasciati una immagine storica come quella di Giovanni Olivastri, alla stessa maniera se ne va il professor Di Rando, altra icona del territorio, amante fino agli ultimi giorni della pratica sportiva, della disciplina e del rispetto degli avversari. Un vero protagonista leale, umile e onesto. Dai grandi ideali e dall’animo nobile. Un ericino doc. 

Rinfresca il tuo sito