Tentativo di alterare quattro gare. Tra queste Trapani-Bisceglie del 2018

Tentativo di alterare quattro gare. Tra queste Trapani-Bisceglie del 2018

Il Procuratore Federale, dopo avere esaminato gli atti di indagine posti in essere dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania ed espletata la conseguente attività istruttoria in sede disciplinare, ha deferito al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare, Giordano Maccarrone, 29 anni, all’epoca dei fatti calciatore tesserato per l’ A.S. Bisceglie. Tra i quattro incontri per i quali il giocatore ha posto in essere atti diretti ad alterare lo svolgimento e il risultato c’è Trapani-Bisceglie, giocata il 13 ottobre 2018   (Girone C Campionato di Lega Pro), vinta dai granata per 1-0 con un gol di Nzola a poco più di un quarto d’ora dalla fine sotto una pioggia incessante. Decisivo il portiere granata Andrea Dini che in diverse occasioni salvò la sua porta. Peraltro Maccarrone nel corso del 2018 ha effettuato numerose scommesse su incontri di calcio nonostante la sua posizione di calciatore tesserato per una società affiliata alla FIGC appartenente al settore professionistico. Il Procuratore ha deferito anche Marco Palermo, all’epoca dei fatti calciatore tesserato per la società Siracusa Calcio, per aver posto in essere atti diretti ad alterare lo svolgimento e il risultato della gara Vibonese-Siracusa (5 agosto 2018, Coppa Italia di Lega Pro) allo scopo di consentire al sig. Giordano Maccarrone l’effettuazione di una scommessa dall’esito sicuro. Deferite per responsabilità oggettiva le società A.S. Bisceglie e A.S.D. Siracusa.

Rinfresca il tuo sito