La Bottiglieria

Badia Grande: palloncini arancioni per dire no alla tratta degli esseri umani

Badia Grande: palloncini arancioni per dire no alla tratta degli esseri umani

Palloncini arancioni liberati in cielo per lanciare un messaggio di speranza: #liberailtuosogno. E’ l’iniziativa realizzata questa mattina, a Paceco, in occasione della Giornata Europea contro la Tratta di Esseri Umani, dalle equipe socio educative dei centri di accoglienza del progetto SAI (Sistema Accoglienza ed Integrazione) del Comune di Marsala gestiti dalla cooperativa sociale Badia Grande.

Un piccolo ma significativo gesto - spiega la coordinatrice del progetto, Lorena Tortorici- affinché un tema così delicato non passi inosservato, un simbolo di speranza per tutti i sogni”.

La Giornata Europea contro la Tratta di Esseri Umani è stata istituita nel 2006 dalla Commissione Europea per sensibilizzare l’opinione pubblica su una violazione dei diritti umani ancora troppo radicata: lo sfruttamento di donne, uomini e minorenni nella prostituzione, nel lavoro, nell’accattonaggio e nelle economie criminali forzate (spaccio e furti), nei matrimoni forzati e nel traffico di organi.

In linea con le iniziative di sensibilizzazione svolte a livello italiano ed europeo, questa mattina le equipe dei centri di accoglienza si sono incontrate a Paceco, dove vengono ospitate le beneficiarie donne del Sistema di Accoglienza ed Integrazione del Comune di Marsala, condividendo con loro, prima, un momento di riflessione sul tema e, dopo, facendo volare dei palloncini di colore arancione, simbolo ricorrenza, gridando l’hashtag/slogan #liberailtuosogno.