La Bottiglieria

Custonaci: arrestato per evasione uno dei presunti autori degli incendi dello scorso anno

Custonaci: arrestato per evasione uno dei presunti autori degli incendi dello scorso anno

Era evaso dai domiciliari alcuni giorni fa, l’uomo arrestato giovedì scorso dagli agenti della Polizia di Stato della Questura di Trapani e dai militari dell’Arma dei Carabinieri. L’uomo, un quarantasettenne con precedenti penali, è stato sorpreso fuori dalla sua abitazione da un equipaggio dell’Arma e segnalato per il reato di evasione. Giovedì scorso l’epilogo della vicenda quando al soggetto è stata notificata un’ordinanza di aggravamento della misura degli arresti domiciliari ed è finito in carcere. Il quarantasettenne era stato arrestato nel maggio scorso, perché, con la complicità di un altro uomo, sottoposto al divieto di dimora, avrebbe appiccato numerosi focolai tra le zone di Custonaci, Valderice e Monte Cofano, alla fine di agosto dello scorso anno.  In particolare i due uomini, entrambi allevatori residenti a Custonaci, avevano acceso i roghi utilizzando del materiale incendiario a lento innesco, lanciandolo dai propri veicoli in diverse zone attigue al litorale, creando numerosi ed estesi focolai che avevano richiesto l’impiego di mezzi terrestri ed aerei antincendio. Le fiamme, particolarmente estese, avevano lambito diverse zone abitate e danneggiato un camper turistico, mettendo in serio pericolo anche le abitazioni. Le indagini condotte dalla Squadra Mobile della Questura di Trapani e coordinate dalla locale Procura,  hanno permesso di recuperare dei componenti utilizzati per la preparazione di artifizi incendiari, nella disponibilità di entrambi gli indagati. Le successive indagini avevano permesso agli investigatori di risalire all'identità dei responsabili. Il movente degli incendi, sarebbe riconducibile ad alcune controversie tra allevatori per ragioni di pascolo.