Sequestro di 200 mila euro ad imprenditore

Operazione della Guardia di Finanza a Castelvetrano

Sequestro di 200 mila euro ad imprenditore

Oggi la Guardia di Finanza di Castelvetrano ha effettuato un provvedimento di sequestro emesso dal G.I.P. del Tribunale di Marsala verso un noto imprenditore castelvetranese operante nel settore del trattamento rifiuti. La misura cautelare ha portato ad immediato vincolo di denaro, conti correnti, autovetture e beni immobili per un valore di circa 200 mila euro. Il provvedimento è giunto dopo complesse investigazioni di polizia economico-finanziaria eseguite dalla Tenenza di Castelvetrano, che hanno individuato l'occultamento e la distruzione da parte dell’ imprenditore di scritture contabili relative alla propria azienda, l'omessa presentazione delle dichiarazioni dei redditi per gli anni 2015 e 2017 e la sottrazione alle casse dell'erario di un valore pari a quello sequestrato oggi. Tale soggetto è già stato destinatario, nel mese di maggio scorso, di misure cautelari disposte dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo a seguito dell'operazione "Controcorrente", in base alla quale veniva accertata l'esistenza di un attivo sodalizio criminale dedito al traffico illecito di rifiuti a carattere regionale.

Rinfresca il tuo sito