Castelvetrano: aggredisce i carabinieri, in manette un 43enne

Castelvetrano: aggredisce i carabinieri, in manette un 43enne

I Carabinieri della Compagnia di Castelvetrano, durante un normale servizio di controllo del territorio, hanno proceduto all’identificazione di una persona presso il Parco delle Rimembranze. L’uomo, un quarantatrenne, ha fornito ai militari, quale documento di riconoscimento, una patente di guida risultata sospesa con ordinanza prefettizia. Appresa l’intenzione dei carabinieri di ritirare immediatamente il documento, l’uomo ha inveito contro di loro profferendo improperi e offese. Nonostante i tentativi di calmarlo e di spiegargli le procedure da seguire per riottenere la validità del documento, il quarantatrenne ha tentava la fuga a piedi e, durante la corsa durata pochi metri, ha scagliato contro i carabinieri una pietra di grosse dimensioni e dei pezzi di vetro di alcune bottiglie trovate per strada. L’uomo è stato bloccato, ammanettato e portato presso la Compagnia di Castelvetrano dove veniva dichiarato in stato d’arresto. Dopo aver trascorso la notte in camera di sicurezza, il quarantatreenne è stato giudicato mediante rito direttissimo. Il giudice ha convalidato l’arresto ed ha disposto nei suoi confronti l’obbligo di presentazione giornaliero alla Polizia Giudiziaria, l’obbligo di dimora presso il comune di Castelvetrano e l’obbligo di permanere in casa durante le ore notturne.

Rinfresca il tuo sito