Campobello di Mazara: sequestrata area trasformata in deposito illecito di rifiuti

Campobello di Mazara: sequestrata area trasformata in deposito illecito di rifiuti

I Carabinieri della Stazione di Campobello di Mazara di concertpo con i Carabinieri Forestali del Centro Anticrimine Natura di Palermo – Nucleo CITES - Distaccamento di Trapani, nell’ambito di un controllo straordinario del territorio finalizzato all’accertamento di violazioni ambientali, hanno denunciato a piede libero un imprenditore e proceduto al sequestro di un’area pari a circa 25 mq su cui era stato depositato un cumulo di rifiuti speciali non pericolosi. Nello specifico, i militari dell’Arma, nel corso di un controllo presso una azienda agroalimentare specializzata nella lavorazione di oli, hanno accertato che in una area di pertinenza della società vi era un accumulo di circa 30 metri cubi di rifiuti costituiti da sanse umide provenienti dalla lavorazione delle olive. L'area è stata sequestrata ed il proprietario denunciato per il reato di abbandono o deposito incontrollato di rifiuti.

Rinfresca il tuo sito