La Bottiglieria

Trapani: maltrattamenti in famiglia ed estorsione, in manette un trentacinquenne

Trapani: maltrattamenti in famiglia ed estorsione, in manette un trentacinquenne

In più occasioni avrebbe minacciato e picchiato il padre, con ripetute richieste di denaro, il trentacinquenne arrestato sabato pomeriggio dai carabinieri della stazione di Trapani. L'uomo è chiamato a rispondere di maltrattamenti in famiglia ed estorsione. I militari dell'Arma hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Trapani.  A denunciare il trentacinquenne proprio il padre che si è confidato con  il comandante della stazione chiedendo l’intervento dei Carabinieri e manifestando che nonostante l’amore provato per il figlio questo era l’unico modo per aiutarlo ad uscire da questo buio tunnel e porre fine a questa terribile situazione. Concluse le formalità di rito, il trentacinquenne, è stato trasferito presso le carceri "Pietro Cerulli" di Trapani.