Ha cercato di introdurre all'interno delle carceri un micro telefono, detenuto scoperto dagli agenti del Cerulli

Ha cercato di introdurre all'interno delle carceri un micro telefono, detenuto scoperto dagli agenti del Cerulli

Gli agenti della Polizia Penitenziaria in servizio presso le carceri Pietro Cerulli di Trapani,  hanno sventato ieri il tentativo di ingresso, all'interno della sezione di alta sicurezza della struttura, di un micro telefono, un carica batterie e tre sim. Gli oggetti  erano perfettamente imballati con un sottile foglio di plastica e nastro adesivo. Nel tentativo di eludere i controlli un detenuto As3 proveniente da un istituto sicilano avevano nascosto tutto all'intrerno del retto. Subito rilevati dal Manta Ray in dotazione al carcere di Trapani, sono stati espulsi dallo stesso detenuto dopo un colloquio con il Comandante e gli uomini del reparto addetti all'apparecchiatura. 

Rinfresca il tuo sito