Trapani, danno alla condotta di Bresciana intenzionale

Trapani, danno alla condotta di Bresciana intenzionale

"Si evincono chiaramente sulla superficie della condotta, le tracce di attrito e successivo sfondamento causato da benna meccanica che dolosamente ha provocato il grave danno alla conduttura comunale, lasciando a secco la città in questi giorni in pieno d’agosto".  E' quanto afferma in una nota il Comune di Trapani che rende note alcune foto spiegando come il danno alla condotta di Bresciana sia stato provocato intenzionalmente, lasciando per giorni la città a secco. «La Città di Trapani è parte lesa – dichiara il Sindaco Tranchida – l’acqua è vita e quando manca si fa “mala vita”… dunque sconti per nessuno». Con molta probabilità lo scavo e il danno sono stati operati nel tentativo di realizzare una appresamento idrico abusivo: in pratica un tentativo di furto d’acqua non riuscito. Oggi, grazie all’apporto di 125 litri al secondo fornito da Sicilacque, il Comune ha provato ad assicurare la distribuzione nel centro storico e nei giorni a seguire nelle frazioni e poi nuovamente su Trapani nuova. La distribuzione dovrebbe rientrare nella normalità la prossima settimana a seguito della riparazione della conduttura comunale di Bresciana, previsto per domani. Sul caso indagano i carabinieri. 

Rinfresca il tuo sito