Coffe Break di Giusi licata

La violenza dei cretini dilaga in centro storico

Sabato sera botte da orbi tra minorenni

La violenza dei cretini dilaga in centro storico

Continuano gli episodi di violenza nel centro storico della città di Trapani. Venti minuti prima della mezzanotte di sabato una frotta di ragazzini ha creato scompiglio e paura nella centralissima via Garibaldi con botte da orbi. Poi il fuggi fuggi generale. Prima voci scomposte uscite da un assembramento di minorenni tra la gente che passeggiava. Poi le prime discussioni tra gli sguardi incuriositi dei passanti. All’improvviso l’intervento di una signora, probabilmente mamma di qualcuno che era stato coinvolto nella discussione animata la quale invitava a desistere. Repentino un battibecco con una ragazzina esile che la invita a farsi i fatti suoi. Scocca la scintilla ed è corpo a corpo di genere femminile con la mamma che va a terra e si fa pure male ma riesce a rialzarsi. La lite viene sedata ma gli animi sono ancora caldi. Poi l’intervento degli aspiranti guappi. Prima le battute, dopo un faccia a faccia, partono le prime parole e la rissa è pronta. Tutto ad un tratto non si capisce più nulla, i due vanno a terra e su di loro si avventano  più di dieci  ragazzini che cominciano a menar botte dandole di santa ragione a chi è capitato sotto. Pugni e calci a non finire, sembra un ciclone inarrestabile. La gente ha paura e teme il peggio stupendosi per la tenera età dei contendenti. Infine la marea di “cretini” fugge con segni che vogliono indicare “vediamoci da un’altra parte”. Questo episodio di violenza, l’ennesimo, ha imbrattato la tranquilla serata di tanti passanti. La violenza dei cretini dilaga.

Rinfresca il tuo sito