La Squadra Mobile ha un nuovo dirigente

Il vicequestore Emanuele Fattori subentra al primo dirigente Fabrizio Mustaro

La Squadra Mobile ha un nuovo dirigente

Si è insediato oggi il nuovo dirigente della Squadra Mobile di Trapani. Si tratta del vice questore Emanuele Fattori, subentrato al neo primo dirigente Fabrizio Mustaro che lascia Trapani per andare a dirigere la Divisione di Polizia Anticrimine della Questura di Livorno.

Emanuele Fattori, 48 anni, originario di Rieti e padre di due figli, arriva dalla Squadra Mobile di Benevento, che ha diretto per tre anni, coordinando numerosi blitz antidroga e operazioni contro la criminalità locale. Nel 2019, tra l'altro, ha "rivitalizzato" le indagini sull’omicidio di un pregiudicato avvenuto nel 2009, fino all'arresto del presunto killer. In precedenza, aveva diretto il Reparto Operativo della Polizia Ferroviaria di Roma e, ancora prima, oltre a ricoprire numerosi incarichi nelle Questure di Firenze e Milano, aveva fatto parte dell’Ufficio Relazioni Esterne e Cerimoniale della Segreteria del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, occupandosi del sito web della Polizia.

Il dirigente uscente, Fabrizio Mustaro, ha coordinato la Squadra Mobile trapanese per quattro anni e mezzo, occupandosi di importanti indagini antimafia che hanno portato ad arresti e condanne, ma anche distinguendosi per l’incessante attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Auguri di buon lavoro, per i rispettivi nuovi incarichi, sono stati rivolti ai due funzionari dal Questore di Trapani, Salvatore La Rosa e da tutti i colleghi.

 

Rinfresca il tuo sito