La Bottiglieria

Alunni disabili, la protesta non si ferma (VIDEO)

Il Sindacato di Base chiede che il servizio scolastico riprenda così come già successo a Marsala

Alunni disabili, la protesta non si ferma (VIDEO)

Corteo numeroso e partecipato, circa 100 persone, tra le quali mamme degli studenti disabili e i lavoratori assistenti igienico personale, partendo dal MIUR di Trapani hanno sfilato ieri per le vie della città, fino ad arrivare al comune di Trapani.

Contestualmente le lavoratrici del Sindacato generale di base sono stati dapprima ricevuti dal dottor Licari dell’Ufficio scolastico provinciale di Trapani e poi dalla dottoressa Santangelo del Libero consorzio. Nel tardo pomeriggio si sono susseguiti Incontri istituzionali in Prefettura e al Comune.

Le lavoratrici dopo una giornata intensa e ricca di avvenimenti, aspettando l’esito degli incontri, hanno affermato di voler continuare la loro battaglia insieme a quella dei loro piccoli studenti disabili fino a quando non verrà riattivato il servizio.

Ricordiamo che il servizio di assistenza igienico personale è stato sospeso a Trapani lo scorso 1 marzo. Le assistenti si chiedono perché lo stesso servizio che è stato riattivato in tantissimi comuni della Sicilia non può essere ripristinato a Trapani.

E ancora, perché non prendere esempio del comune di Marsala, che di fronte alla grave situazione degli studenti disabili e al groviglio normativo tra Stato e Regione Sicilia, ha fatto prevalere la legge del buon senso. l servizio di assistenza infatti, così come stabilito dal consiglio comunale di Marsala è ripreso e coprirà l’anno scolastico 2021 -2022.

Il sindacato generale di base, applaude all’iniziativa del comune di Marsala, auspicando che anche il comune di Trapani possa superare la fase di stallo, ripristinando i diritti dei ragazzi disabili.

Guarda il Video