Si era barricato in casa armato con il figlioletto, arrestato Giuseppe Frasillo

Si era barricato in casa armato con il figlioletto, arrestato Giuseppe Frasillo

Dopo ben 12 ore di estenuante trattativa, Giuseppe Frasillo si è arreso ieri sera. L'uomo, dopo aver liberato il figlioletto di quattro anni, si è consegnato spontaneamente alla Polizia. Adesso è chiamato a rispondere di sequestro di persona e detenzione illegale di arma da fuoco. Alla base del gesto, che ha tenuto in apprensione per tutta la giornata di ieri l'intero quartiere Mazara2 dove l'uomo risiede, i dissidi con l'ex compagna. Ieri mattina, prima di barricarsi in casa, armato di fucile, l'uomo aveva scritto un lungo post su Facebook attaccando proprio la donna, con cui ha convissuto per ben 13 anni. "Tutti sanno - scriveva sulla sua pagina - che in tutti questi 13 anni, ho provveduto solo io Frasillo Giuseppe, a mantenere tutta la famiglia".  "Mai nessuno ha uscito un solo centesimo per questa famiglia, al di fuori di me stesso Frasillo Giuseppe. Ed ho provveduto a tutto, anche nel superfluo". Nel lungo post l'uomo faceva riferimento anche ai due figli che la donna ha avuto da un precedente matrimonio e  raccontava di "normali litigi" con la ex compagna, ammettendo di averla picchiata in qualche occasione. "Dovrei fare crescere questo mio figlio ad un altro uomo?  Finalmente ci sono riusciti a farmi esplodere". L'uomo nelle scorse settimane, sempre su facebook, aveva pubblicato un video realizzzato durante una lite in casa con la compagna in gravidanza. A gennaio invece è stato arrestato il fratello, Vincenzo Frasillo per l'omicidio della moglie Rosaria Garofalo di 52 anni. Ieri sul posto erano presenti i carabinieri, gli agenti del locale commissariato, gli agenti della Squadra Mobile di Trapani, il questore Salvatore La Rosa e gli uomini del Nocs della Polizia, giunti da Roma. Il loro intervento non è stato però necessario. 

Rinfresca il tuo sito