Donna uccisa a Marsala dal morso di un ragno

E' una cinquantunenne di origini romene

Donna uccisa a Marsala dal morso di un ragno

Roxamunda Constant, cinquantunenne di origini romene, è morta a Marsala, dopo aver subito il morso di un ragno violino. Si tratta di un aracnide di piccole dimensioni dal morso indolore che si annida nei luoghi caldi. Il suo morso è indolore e può avere i primi effetti anche dopo un paio di giorni. La donna abitante nella periferia lilibetana si era recata all’ospedale Paolo Borsellino circa una settimana dopo essersi accorta del morso lamentando problemi alle gambe. Di seguito è entrata in coma ed è rimasta in terapia intensiva per due settimane. Poi la morte le cui cause sono state riconosciute dai medici in base ad un esame ematologico.

Rinfresca il tuo sito