Appalti Erice, archiviazione per Pedone e Catalano

Appalti Erice, archiviazione per Pedone e Catalano

Il giudice per le udienze preliminari, Caterina Brignone, accogliendo la richiesta avanzata dal pubblico ministero Franco Belvisi, ha archiviato il procedimento nei confronti del dirigente del comune di Erice, Pietro Pedone e l'ex assessore e vice sindaco del Comune della Vetta, Angelo Catalano. I due erano finiti al centro di un'indagine della Procura del capoluogo che riguardava alcune gare d'appalto relative agli anni 2016, 2017 e 2018, per l'affidamento dei lavori ad alcune imprese locali. Nel mirino degli investigatori finirono anche due imprenditori. Pedone e Catalano erano accusati, a vario titolo, di turbativa d'asta, abuso d'ufficio, peculato ed irregolarità nell'assegnazione delle gare. L'ex vicesindaco, dopo l'arresto, ha patteggiato, nel settembre del 2019,  una pena ad un anno ed undici mesi di reclusione per corruzione e abuso d'ufficio. Sentenza che Catalano ha impugnato dinnanzi alla Corte di Cassazione. Rimane aperto invece il procedimento a carico dei coniugi Grammatico e Miceli per la vicenda dello scivolo costruito dinnanzi al bar. 

Rinfresca il tuo sito